Insoddisfatto della tua vita?

Perché l’erba del vicino sembra più verde…

I sogni e la realtà sono due grandi forze che influenzano l’uomo. Queste forze strattonano e trascinano ogni aspetto della nostra vita, sia esso personale, sociale, lavorativo, relazionale. Come ogni tensione che viviamo, può essere vissuta in modo positivo o negativo. Può aiutare a farci crescere o indurci a ritirarci nell’impotenza. La chiave è vivere bene la tensione di questa relazione tra sogno e realtà.

Ma a volte ci troviamo a guardare l’erba del vicino, e notiamo che sembra più verde. Anche se siamo appena giunti da lì. I sogni che creiamo con la realtà degli altri non sembrano relazionarsi con la nostra realtà in maniera sana. L’insoddisfazione prende spazio. Prenditi il ​​tempo per guardare indietro e riflettere – cosa ti rende insoddisfatto della vita? Perché l’erba del vicino ci rende insoddisfatti della vita?

Ci siamo passati tutti nel momento in cui stai attraversando un periodo difficile al lavoro e i lavori dei tuoi amici sembrano molto più semplici e gratificanti. Quando sei in una relazione che sembra non andare da nessuna parte e le relazioni dei tuoi amici sembrano prosperare. Quando stai cercando di mettere la tua vita in ordine e di trovare un equilibrio e tutti gli altri sembrano aver già risolto tutto. L’erba del vicino sembra molto più verde, ma lo è davvero?

Quando la realtà diventa dura, spesso sogniamo di distoglierci dalla realtà e di ricordare gli ideali che ci guidano. Vivere un sogno sembra molto più bello di dover affrontare la durezza della realtà.

Dove l’erba è effettivamente più verde

Ora, ho delle notizie per te, l’erba potrebbe essere più verde nel prato del vicino. Ma se è più verde, non è più verde perché è del vicino. Sembra più verde perché è nel prato del vicino. Se è effettivamente più verde, è perché è curata. Sì, l’erba è più verde, dove ci si prende cura di lei, dove riceve la luce del sole e riceve l’acqua. E se ci concentriamo solo sull’erba del vicino, allora trascureremo la nostra erba. L’impegno nella realtà in cui ci troviamo è fondamentale. Se la nostra prossimità all’«erba grigia» volge l’attenzione verso pascoli più verdi, allora ovunque andremo, l’erba diventerà senza vita quando le difficoltà della vita cresceranno.

Diventiamo insoddisfatti della vita quando uno di questi due, sogni o realtà, cerca di esercitare il proprio predominio e sopprimere l’altro. Potrebbe anche sembrare naturale che ognuno cerchi di opprimere l’altro. Ma non lo è. La via per una vita felice è far sì che sogni e realtà trovino conciliazione dentro di noi e prosperino insieme. Ognuno di questi due può aiutare –spingere– l’altro, in modo da poter cercare una vita più appagante e felice. Sognare non è nulla senza una base di realtà su cui poter fare dei sogni. La realtà non è nulla, diventa stagnante, se non guarda oltre se stessa, a ciò che potenzialmente può diventare.

Sì, è più facile a dirsi che a farsi, quindi come possiamo riconciliare sogni e realtà? Propongo una sana dose di umorismo e gratitudine. In effetti, questo articolo sarà seguito da altri due, che copriranno l’umorismo e la gratitudine come strumenti per “prendersi cura del proprio prato”.

Photo by Thaï Ch. Hamelin / ChokdiDesign

L'Autore

author photo

Our latest posts

Our popular posts