La benedizione di avere amici non cattolici


Sono cresciuto in un Paese molto cattolico. Quando ero piccolo tutti i miei amici erano cattolici. Tuttavia, crescendo, alcuni iniziarono a professarsi atei o agnostici. Guardando indietro, resto colpito dal fatto che non ho mai avuto un amico che seguiva una religione diversa dalla mia. Proprio in questi ultimi mesi, però, ho avuto la possibilità di porre rimedio a questa situazione.

Due concetti riemergono nei miei pensieri: l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. Due concetti che potrebbero sembrare difficili da realizzare, ma che letteralmente si riferiscono al dialogo sia tra le varie confessioni cristiane, sia tra le varie religioni presenti nel mondo. Devo ammettere che non sono un esperto e che ciò che mi accingo a scrivere non si basa su alcun tipo di studio particolare, ma piuttosto sulla mia esperienza personale. Non voglio addentrarmi negli aspetti teologici di questa realtà, siccome credo che, prima di poter discutere di questo, questo dialogo abbia fondamentalmente bisogno soprattutto di un approccio umanistico.

Durante quest’anno, all’interno della mia formazione come gesuita, sono stato incaricato di dare una mano al Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati (JRS). Per questa missione, nello specifico, sono stato mandato a dare una mano in un programma per le scuole, che ha l’obiettivo di facilitare l’incontro di ragazzi italiani sia con rifugiati sia con persone che professano una religione diversa dalla loro. Quindi, una o due volte a settimana ho accompagnato un rifugiato o una persona di fede differente in diverse scuole sparse per Roma. Solitamente, incontravamo giovani adolescenti molto appassionati, che erano felici di perdere la loro solita lezione per incontrarci. Questi incontri mi hanno aiutato a riflettere un sacco sul bisogno di ecumenismo e di dialogo interreligioso e, cosa più importante, sono stati per me l’opportunità di conoscere le persone che ho accompagnato.

Se diamo un’occhiata veloce all’Europa, continente che una volta era considerato cristiano, ora è colma di diverse confessioni cristiane, delle cosiddette religioni monoteiste (ebraismo e islam), come delle religioni indiane, come l’induismo, il buddismo, il giainismo, il sikhismo. E probabilmente questa lista non esaurisce tutte le diverse fedi che convivono in questa terra.

Viviamo in un mondo dove i concetti di diversità e la pluralità di idee sono visti come valori. E giustamente. Potrebbe darsi il caso che abbiamo amici che si professano atei o che appartengono ad altre religioni cristiane o a una religione totalmente diversa. Più il tempo passa, più questa diversità e pluralità di religioni aumenterà, attraverso il sempre crescente numero di persone che migrano da un paese o da un continente all’altro.

Sta diventando una realtà sempre più vicina e noi dobbiamo prendere coscienza di questo. Parlare con altre religioni non è facile, perché ci costringe ad uscire dalle nostre sicurezze. Ci costringe ad entrare in un mondo che non conosciamo bene e nel quale potremmo probabilmente commettere errori. Ma sono sicuro di una cosa: noi usciremo da questo incontro arricchiti.

Quindi, perché dovremmo fare ecumenismo e dialogo interreligioso? Ho trovato una triplice risposta a questa domanda. In primo luogo, parlare con altre fedi ci aiuta a conoscerle. Conoscere le loro tradizioni, le festività e cosa è importante per loro nella vita quotidiana. Questo ci aiuta a superare l’ignoranza e le incomprensioni. In secondo luogo, abituarsi di più a differenti tradizioni ci aiuta a rispettare l’individuo nelle sue differenze, che a sua volta ci aiuterà a creare un mondo migliore. In terzo luogo (questo è sempre sorprendente per me), il fatto di conoscere la fede di un altro ci aiuta ad approfondire la conoscenza della nostra propria fede.

So che l’ecumenismo e il dialogo interreligioso non sono facili, ma so anche che sono un fantastico viaggio che mi ha portato a chiamare Susanna e Alessia (ebree), Rifat e Serife (musulmani), Gugliermo (buddista) ed Eugenia (cristiana ortodossa) miei amici.


Our latest posts

Our popular posts