Il fallimento dei club calcistici


Alla fine di questo mese, le due principali finali tra i club di calcio maschili europei avranno come protagonisti quattro squadre che hanno tutte sede in Inghilterra. La finale di Europa League si giocherà tra Chelsea e Arsenal, e la finale di Champions League si giocherà tra Tottenham Hotspur e Liverpool. Il calcio è molto popolare nel Regno Unito, così, naturalmente, tale numero di squadre inglesi nelle finali europee è qualcosa di cui molti inglesi sono contenti. Di fatto, ci sono ufficialmente 92 squadre di calcio professioniste nel campionato inglese, ma ognuna di loro è un fallimento.

È vero, molte squadre hanno vinto parecchi trofei e hanno un illustre passato di vittorie. Il Liverpool ha vinto 5 Coppe Europa, il Manchester United ha vinto la maggior parte degli scudetti, e il Manchester City ha appena vinto lo scudetto per il secondo anno di fila. Dunque se vincere trofei non è il criterio per il successo, allora cosa? Magari i valori rifilati loro da altre persone, club o associazioni calcistiche. Di fatto, è la dichiarazione d’intenti dei club, ciò che li fonda e li costituisce, le loro ragioni d’essere che dicono qual è il fine di un club e che determinano il loro successo.

Ogni club, quando viene costituito, stabilisce qual è il suo obiettivo e lo mette per iscritto. Molti sono iniziati come gruppi parrocchiali, scuole, o gruppi di lavoratori o gruppi di uomini che si incontravano nei pub.

Quasi tutti furono creati con il preciso obiettivo che le persone che vivono in quell’area potessero fare sport organizzato, così che la loro salute, mentale e fisica, e il benessere personale aumentassero. Vincere trofei o essere promossi erano solo benefici aggiuntivi.

Nel Regno Unito, il Machester United era chiamato in origine Newton Heath ed era stato fondato dai ferrovieri della zona.

Il Sunderland fu fondato affinché gli insegnanti della zona avessero uno sfogo al di fuori della classe.

Il Manchester City fu fondato dalla chiesa di San Marco in West Gorton per contenere la violenza e l’alcolismo e fornire nuove attività in una zona ad alto indice di disoccupazione.

Il Tottenham Hotspur fu fondato da ragazzi di una scuola. Comunque, cominciò con l’aiuto del YMCA locale e della Chiesa di Tutti i Santi, al fine che loro potessero continuare a giocare anche dopo la fine della stagione di cricket.

L’Arsenal fu fondato a Woolwich, nella zona est di Londra, dai lavoratori di una fabbrica di munizioni locale.

In Italia, il Genoa C.F.C. fu iniziato da persone inglesi che vivevano nella città. C.F.C. sta per Cricket and Football Club. In origine, esso era un club di cricket e di atletica. Il calcio venne in seguito.

La Juventus fu fondata dagli studenti del Liceo Massimo D’Azeglio a Torino.

Come la Juventus, la Valletta fu fondata dai ragazzi della zona.

Dunque, in base a tali valori, messi per iscritto alla fondazione di questi club, che si trovano al cuore di essi e che definiscono le loro anime, ognuno di essi non sta più facendo ciò per cui veramente erano stati creati.

Quale profitto, allora, viene a una squadra, a un club o a una persona dall’aver guadagnato così tanto, ma non avendo messo in pratica le proprie passioni, il proprio vero desiderio e avendo perso o rovinato sé stessi?

Tanto è vero che, se ognuno di questi club dovesse andare in qualche modo in bancarotta o in amministrazione controllata, allora finirebbe in fondo al campionato, perdendo tutti i suoi ben pagati giocatori, così sarebbe costretto a reclutare giocatori solo dalla loro zona, allora infine esso riuscirebbe nel suo scopo. Di fatti, se essi fossero attaccati ai loro valori profondi, allora vincere dei trofei o avere salari alti sarebbe un piacevole effetto collaterale di fare qualcosa per l’amore di farlo.

Una parte di loro dovrebbe morire, così che essi possano vivere. Dovrebbero perdere le loro ambizioni di vincere, lasciare quel tipo di vita, così che possano salvare sé stessi.

E così è anche per noi. Forse possiamo spendere un po’ di tempo solo pensando per quale ragione noi siamo stati creati, cosa è scritto nei nostri cuori a cosa ci rende ciò che siamo. Cosa desideriamo fare solo per amore di farlo? A allora, facendolo noi possiamo trascorrere le nostre vite felici di sapere che siamo veramente al meglio di noi.


Our latest posts

Our popular posts